...integrali...limite a meno infinito è valido?

Calcolo di primitive e integrali definiti in una variabile. Studio della convergenza di integrali impropri.
Messaggio
Autore
Avatar utente
Giorgio
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 4
Iscritto il: lunedì 9 novembre 2009, 19:18

...integrali...limite a meno infinito è valido?

#1 Messaggioda Giorgio » giovedì 17 dicembre 2009, 22:30

Professore, quando ha spiegato gli integrali impropri monoproblema non ha definito il caso in cui il primo estremo sia meno_infinito e il secondo un numero "b".
Capisco che con qualche aggiustamento ci si può ricondurre alla definizione però volevo sapere se c'è qualche controindicazione nel considerare il primo estremo "A" variabile e fare il limite per A che tende a meno infinito.

Spero di essere stato abbastanza chiaro nella richiesta, non sapevo come rappresentare gli integrali con i caratteri della tastiera

Avatar utente
g.masullo
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 67
Iscritto il: domenica 27 settembre 2009, 8:55
Località: Pisa
Contatta:

#2 Messaggioda g.masullo » venerdì 18 dicembre 2009, 8:14

Ciao Giorgio.

Se non mi ricordo male, si fa una sostituzione y=-x, cosi' dy=-dx -> dx=-dy. Il -dy diventa dy facendo invertire gli estremi di integrazione. Era una cosa simile se non erro..

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2176
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: ...integrali...limite a meno infinito è valido?

#3 Messaggioda Massimo Gobbino » venerdì 18 dicembre 2009, 10:29

Giorgio ha scritto:volevo sapere se c'è qualche controindicazione nel considerare il primo estremo "A" variabile e fare il limite per A che tende a meno infinito.

Nessuna controindicazione, ed infatti quella è proprio la definizione. Volendo poi con la sostituzione y=-x ci si riconduce al problema a + infinito, come già osservato.


Torna a “Calcolo Integrale in una variabile”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti