necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

Metodo indiretto, metodo diretto, rilassamento, Gamma convergenza
Messaggio
Autore
Andrea_s
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 22:51

necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#1 Messaggioda Andrea_s » giovedì 8 febbraio 2018, 0:11

Buonasera a tutto il forum, ho delle difficoltà nello svolgere la parte b dell'esercizio 3 dell' esame di elementi di calcolo delle variazioni del 23 settembre 2017.
Ecco il testo

[math]

(a) Determine for which values of [math] the infimum is actually a minimum.
(b) Determine for which values of [math] the minimum exists and is negative.

un breve sketch delle mie considerazioni sulla situazione
(a) se cos(x) è negativo ho una situazione analoga al caso [math] che ha infimum -infinito,
se cos(x) è positivo il minimo esiste per applicazione del metodo diretto
(b) osservo che l'integrale appliccato alla funzione nulla u0 è nullo, studiando la variazione seconda di u0 concludo che per
[math] u0 non è un weak local minimum, quindi il minimum deve essere negativo.
Il mio problema è che non so che considerazioni posso fare per l<Pi, dove u0 è addirittura uno strong local minimum....
Ogni suggerimento è super gradito :)

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2159
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#2 Messaggioda Massimo Gobbino » giovedì 8 febbraio 2018, 18:58

Ho spostato nella sezione di CdV per renderlo più visibile ai potenziali interessati.

(a) Ma allora quali sono i valori del parametro per cui il minimo esiste?

(b) Ma quale sarebbe la variazione seconda calcolata nella funzione nulla? Quando ha un segno?

Crusp
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 19
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 13:04

Re: necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#3 Messaggioda Crusp » venerdì 9 febbraio 2018, 14:57

Provo a dare una risposta al punto (b):

(Purtroppo non sono capace di metterlo come spoiler) [EDIT by Massimo Gobbino: l'ho fatto io :D e ho anche aggiunto un pezzettino mancante in una formula]

[+] soluzione_punto_b
Per quanto detto nel punto (a) il minimo dovrebbe esistere quando [math].

Sia quindi [math]. Si osserva che [math] è soluzione dell'equazione di Eulero associata al funzionale. Vorrei adesso far vedere che [math] è il minimo globale e quindi che non esiste nessun valore di [math] tale per cui il minimo è negativo.

Si osservi che il nostro funzionale è maggiore uguale a [math], per il quale, se non ho sbagliato i conti, si vede che [math] è un minimo globale. Infatti sia [math] un competitore (con v nulla al bordo).

Si consideri allora [math]. Facendo uno sviluppo di Taylor con resto di Lagrange si trova:

[math]

con [math] variazione seconda di [math]e [math]. (Dove si è sfruttato il fatto che [math] è soluzione dell'ELE anche per questo secondo funzionale.)

Calcolando [math] viene fuori che è sempre maggiore o uguale a 0, quindi in effetti [math] è un minimo globale.

Andrea_s
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 22:51

Re: necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#4 Messaggioda Andrea_s » venerdì 9 febbraio 2018, 15:43

Buonasera,

ehm si in effetti avrei dovuto scrivere in questa sezione del forum :oops: .

@Crusp
Eh si...mi torna tutto quello che hai scritto... non mi sarebbe mai venuto in mente di usare una funzione ausiliaria per risolvere il problema... e grazie mille che ti sei preso la briga di spendere del tempo per rispondermi :D.
Tra l'altro mi sa che si possa anche evitare di calcolare [math], osservando che la lagrangiana di [math] è convessa rispetto alle variabili [math] e [math], e quindi, insieme al fatto che [math] verifica la ELE di [math] e le condizioni al bordo, concludere che [math] è in effetti un minimo di [math].

Andrea_s
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 22:51

Re: necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#5 Messaggioda Andrea_s » venerdì 9 febbraio 2018, 16:22

Tuttavia ora che ci penso meglio sorge un problema non da poco usando la funzione ausiliaria [math], ovvero con [math] vale [math], quindi quello che si prova davvero è che [math] ... e non basta per risolvere il problema :cry:

Andrea_s
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 22:51

Re: necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#6 Messaggioda Andrea_s » venerdì 9 febbraio 2018, 16:32

Massimo Gobbino ha scritto:Ho spostato nella sezione di CdV per renderlo più visibile ai potenziali interessati.

(a) Ma allora quali sono i valori del parametro per cui il minimo esiste?

(b) Ma quale sarebbe la variazione seconda calcolata nella funzione nulla? Quando ha un segno?


(a) per [math] ho esistenza del minimo (metodo diretto)
(b) qui avevo sbagliato qualche conto :oops: , comunque la domanda se [math] sia un global minimum per certi valori di l mi rimane:

la variazione seconda di [math] è [math] per la quale la condizione (L+) è verificata [math] e la condizione (J) non è verificata per [math].
quindi per [math] il minimo esiste ed è negativo.
Ma ora non saprei come procedere per vedere se il minimo globale è in effetti [math] per [math]

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2159
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#7 Messaggioda Massimo Gobbino » venerdì 9 febbraio 2018, 17:50

Mi pare che ormai ci siamo.

  • Per [math] l'inf viene [math] (ma va giustificato bene).

  • Per [math] il minimo esiste ed è negativo (esiste per il metodo diretto, è negativo perché la soluzione nulla soddisfa (L+) ma non (J), e quindi non è nemmeno DLM).

  • Per [math] il minimo è zero in quanto

    [math]

    e quest'ultimo è un funzionale quadratico non negativo.

Andrea_s
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2018, 22:51

Re: necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#8 Messaggioda Andrea_s » venerdì 9 febbraio 2018, 19:23

Grazie mille dell'aiuto :D

Crusp
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 19
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 13:04

Re: necessità di Hint per esercizio calcolo variazioni(es 3 23/settembre/2017)

#9 Messaggioda Crusp » sabato 10 febbraio 2018, 17:40

Grazie a entrambi! :)


Torna a “Calcolo delle Variazioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti