Dubbi sul rapporto tra continuità e liminf (scheda 106)

Limiti di successioni e funzioni, formula di Taylor
Messaggio
Autore
Lorececco
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 19:00

Dubbi sul rapporto tra continuità e liminf (scheda 106)

#1 Messaggioda Lorececco » giovedì 4 maggio 2017, 23:37

Buonasera, vorrei porre un quesito a proposito dell'ultimo esercizio della scheda. Allego PDF. Grazie e buonanotte! :)

EDIT: ho riletto stamani il PDF rimanendo divertito dalle sciocchezze scritte nel primo capoverso. Per salvare la faccia, posto qui un argomento decente per il valore del liminf della successione. Esso è non negativo dal momento che la successione è a valori positivi, ma d'altronde se fosse strettamente positivo, diciamo l, da un certo n_0 la successione a_n starebbe definitivamente sopra l/2, da cui la serie andrebbe come (n-n_0)*l/2 e divergerebbe, quindi il liminf non può che essere zero.
Lasciar perdere tutte le sciocche considerazioni sul criterio della radice applicato alla cosa sbagliata (!), il sonno della ragione genera mostri; ma il resto dovrebbe essere corretto (più o meno)...
Allegati
liminf_corretto.pdf
(117.12 KiB) Scaricato 124 volte
liminf.pdf
(109.02 KiB) Scaricato 108 volte

polvere
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 9
Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 19:30

Re: Dubbi sul rapporto tra continuità e liminf (scheda 106)

#2 Messaggioda polvere » giovedì 11 maggio 2017, 15:21

Son d'accordo sull'esercizio. Ma domanda, essendo la successione a valori positivi, non potevi direttamente dire che tende a zero per condizione necessaria? Se così non fosse non potrebbe convergere no?

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2163
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: Dubbi sul rapporto tra continuità e liminf (scheda 106)

#3 Messaggioda Massimo Gobbino » venerdì 12 maggio 2017, 19:18

polvere ha scritto:essendo la successione a valori positivi, non potevi direttamente dire che tende a zero per condizione necessaria?


Certamente, e non serve neppure che la successione sia a valori positivi.

Per questo esercizio la continuità dell'esponenziale non serve a molto. Se per assurdo il liminf fosse maggiore di 1 (minore non può essere, ovviamente), allora per la caratterizzazione (applicata come?) esisterebbe b>1 tale che

[math] definitivamente,

da cui elevando e spostando

[math]

da cui, per confronto (con cosa?), la divergenza della serie.


Torna a “Limiti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite