Pagina 2 di 2

Re: Qual è il tuo rapporto con l'Università?

Inviato: venerdì 27 luglio 2012, 22:30
da Gabry
in quale qualità ti sei avvicinato a questo sito


Ho trovato questo sito poco tempo fa e per.. fortuna! ;)
Stavo cercando precorsi di matematica (con l'intenzione di riprendere gli studi)
e sono capitata dopo parecchie peripezie qui sopra..
con grande piacere..

Re: Qual è il tuo rapporto con l'Università?

Inviato: sabato 2 febbraio 2013, 12:36
da parodimarco
Sono uno studente di Ingegneria Elettrica a Genova, ho un pò di lacune in Analisi, cosi vagando su Internet ho trovato per caso il sito e le videolezioni, che mi stanno davvero aiutando

Re: Qual è il tuo rapporto con l'Università?

Inviato: domenica 24 febbraio 2013, 15:38
da casco.punto
Egregio proffessor gobbino,sono un ragazzo di un'altra università,la ringrazio vivamente per questa iniziativa che può dare speranza a persone a cui la matematica piace, però non ha mai avuto dei professori chiari e capaci,e vorrebero saperla bene e destreggiarsi in questa materia in modo egregio;la ringrazio di nuovo anche per la sua chiarezza e semplicità e spero che l'inziativa ideata continui ancora per molto molto tempo e che possano aiutare altri ragazzi come me a cui questa materia affascina :D :D

Re: Qual è il tuo rapporto con l'Università?

Inviato: mercoledì 19 giugno 2013, 13:05
da dario.gullo
Sono uno studente del Politecnico di Bari, sono iscritto al corso di laurea specialistica in ingegneria meccanica. Mi piace approfondire e scoprire nuovi argomenti, anche se non propriamente aderenti al mio corso di studi. Faccio solo un esempio: sono a conoscenza dei teoremi di incompletezza di Godel, ed almeno a grandi linee ne ho capito il senso, ma mi piacerebbe andare un pò più a fondo, non solo facendo tanta teoria (che è pure importante), ma anche aggiungendo quella buona dose di pratica che serve a fissare i concetti...proprio come ho scoperto nelle Sue lezioni.
Complimenti per l'ottimo lavoro e per la generosità.

P.S. : credo che prima o poi questo strumento d'insegnamento (cioè video-lezioni sul web) diventerà la "normalità" e forse gli atenei che conosciamo, "cambieranno forma". Almeno per il momento lo reputo un fatto positivo :) .